April Fool’s Day – Pesce d’aprile

Il primo d’aprile è il giorno in cui le persone cercano di ingannare i loro amici, per farli comportare da sciocchi. Variando dallo scherzo elaborato all’ovvio “hai la cerniera giù”. Se ti fai fregare con uno scherzo, quello che te l’ha fatto si compiace dicendo “April fool”. Continua a leggere

Pasqua nel Regno Unito è una delle principali festività cristiane dell’anno. È caratterizzata da molte usanze e da cibo tradizionale. Tuttavia, la Pasqua nel Regno Unito ha le sue origini molto prima dell’arrivo della cristianità. Continua a leggere

la bandiera del regno unito

La bandiera del Regno Unito – The Union Jack

La bandiera del Regno Unito – contrariamente alle credenze popolari, questa non è la bandiera nazionale del Regno Unito, tuttavia è la bandiera più comunemente associata al Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord ed era usata anche durante il precedente Impero Britannico. Conserva uno status ufficiale o semi-ufficiale in molti degli stati associati al Regno Unito. Continua a leggere

La pronuncia inglese

Nonostante non sia il fattore principale nell’apprendimento di una lingua, pronunciare i suoni di una lingua correttamente è importante, anche nel primo periodo di apprendimento linguistico. Continua a leggere

Gli inglesi e il tempo atmosferico: uno studio ha scoperto che per più della metà degli inglesi, l’argomento delle loro conversazioni  si sposta sul  il loro clima almeno una volta ogni sei ore.  Continua a leggere

bambini bilingui

Bambini bilingui: insegna una seconda lingua al tuo bambino

 

Bambini bilingui: il momento migliore per insegnare una seconda lingua al tuo bambino è quello in cui sta apprendendo la sua prima lingua.

Bambini bilingui: insegna una seconda lingua al tuo bambino

Esporre tuo figlio ad una seconda lingua lo aiuterà a conoscere altre culture. Bambini bilingui: insegna una seconda lingua al tuo bambinoLa ricerca ha dimostrato che i bambini bilingui tendono a pensare in modo più creativo rispetto a quelli che parlano una sola lingua ed uno studio suggerisce che la loro mentre rimanga più acuta man mano che crescono.

 

Ecco come far iniziare il tuo piccolo linguista ad imparare.

Bambini bilingui:

  • Inizia ora. I bambini di due e tre anni non solo stanno arricchendo il loro vocabolario, stanno anche iniziando a riconoscere gli schemi del discorso che hanno sentito fin dalla nascita. Prima si introduce una seconda lingua, più facile sarà per il tuo bambino assorbire i suoi suoni unici. L’abilità di percepire diverse pronunce fonetiche è più acuta prima dei tre anni, e questa capacità di sentire e riprodurre alcuni suoni la perdiamo se non vi siamo stati esposti prima, secondo François Thibaut, direttore del Language Workshop for Children a New York City. Quindi semplicemente guardare un programma televisivo, ascoltare la musica o ascoltare anche solo alcune parole in un’altra lingua darà al tuo bambino gli strumenti essenziali per apprezzarla ora ed impararla più avanti.
  • Crea un casuale ambiente di apprendimento. Il modo migliore per un bambino per imparare a capire una nuova lingua è sentire persone che la parlino fluentemente, dice Thibault. Se è esposto alle conversazioni, comincerà a cogliere i suoni e l’accento. Scegli una lingua che sia parlata nel tuo vicinato, in un programma televisivo che il tuo bambino guarda regolarmente o che venga offerta nelle classi o negli asili della tua area.Bambini bilingui: insegna una seconda lingua al tuo bambino “Se hai una babysitter bilingue, incoraggiala a parlare esclusivamente la sua lingua madre con il tuo bambino” sostiene Rhodes. I bambini di due l tre anni amano imitare quello che sentono, e presto inizieranno a capire il significato di alcune parole e frasi corte.
  • Insegna una parola alla volta. Se non vuoi fargli lezioni formali, puoi introdurre gli elementi di base della seconda lingua facendo notare al tuo bambino che gli oggetti possono avere due nomi – uno per ogni lingua. Ogni volta che il tuo bambino impara una parola, digli qual è il nome di quella cosa anche nella seconda lingua.
  • Abbi aspettative ragionevoli. Naturalmente, un bambino non imparerà a parlare un’altra lingua fluentemente solo ascoltando parole, guardando video o cantando canzoni. Ma già essere esposto ad una lingua lo aiuterà a capire alcune frasi quando le sentirà. Quindi anche se probabilmente non avrai una conversazione in francese con il tuo bambino molto presto, se ogni sera prima di andare a letto gli dici “bonne nuit”, capirà cosa gli stai dicendo.

Bambini bilingui: insegna una seconda lingua al tuo bambino

 Ritorna alla Home Page di Apple Tree School of English

With thanks to:

http://www.parents.com/toddlers-preschoolers/development/language/teaching-second-language/

Abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctono

 

Abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctono

I don’t drink coffee, I take tea my dear” – nella sua canzone “Englishman in New York”, il musicista Sting parla delle abitudini inglesi, di come sia diverse da quelle americane e come questo si possa ripercuotere su una persona inglese che vive negli Stati Uniti. La situazione che Sting descrive nella sua canzone può rispecchiare probabilmente la situazione di qualsiasi altra persona che viva in un paese straniero: in quanto straniero all’estero, ti vuoi integrare il prima possibile. Per aiutarti a capire e ad adattarti alla cultura inglese, ti spieghiamo cinque abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctono.

 

  1. Tea Time

Abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctonoTra le 15 e le 17, gli inglesi amano godersi una buona tazza di tè nero (a cuppa) come l’Assam, il Darjeeling o il Lapsang Souchong – con il latte, ovviamente. Se si debba versare il latte per primo oppure no è una domanda che può distruggere amicizie, matrimoni e relazioni d’affari. Gli MIFs (Milk-in-first) e i TIFs (Tea-in-first) ne hanno discusso per secoli. L’unica cosa su cui sono d’accordo è “Ha proprio un sapore migliore in questo modo”. Si dice che sua maestà la regina Elisabetta II sia una sostenitrice del milk-first. Provateli entrambi e diteci se trovate una differenza.

  1. Guidare sul lato sinistro della strada

Abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctonoPer le persone che vengono dal continente europeo o dagli Stati Uniti  è di solito una brutta esperienza viaggiare per la prima volta nel sedile anteriore di una macchina inglese. Sembra proprio sbagliato – non c’è il volante, non ci sono i pedali, non ci sono i comandi. E quando vedi le macchine venire verso di te dalla parte sbagliata della strada, fa paura no? Beh probabilmente ci vorrà del tempo, ma alla fine ti ci abituerai. Se vuoi diventare un vero autoctono devi imparare a guidare dal lato “giusto” della strada.

  1. Le tre parole più importanti

Abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctonoGli inglesi sono molto educati. Forse anche troppo educati. Si scusano per qualsiasi cosa, e in quanto straniero devi fare lo stesso per non essere considerato maleducato. Quindi se per sbaglio pesti un piede a qualcuno quando la metropolitana è piena di gente, tu chiedi scusa, anche se non è colpa tua.

Le parole “Per favore” (Please) e “Grazie” (Thank you) sono ugualmente importanti. Che tu stia chiedendo ad un tuo amico di passarti i biscotti che sono troppo lontani da te per poterli prendere, o che tu stia ringraziando la cameriera per averti servito il cibo, sii gentile, dì le “parole magiche” e ti sentirai un vero inglese.

  1. I saluti

Abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctonoUn inglese non ti dirà mai solo “Hello” per salutarti – le persone di solito aggiungono “Come stai?” (How are you?), anche se non le conosci tanto bene. Se non sei sicuro su come rispondere, dì solo “I’m fine” o “I’m good” (Sto bene). Le persone che non sono amici stretti ma conoscenze casuali o colleghi di lavoro non vogliono davvero sapere come stai, vogliono semplicemente essere educati. Quindi dovresti rispondere con la stessa gentilezza dicendo: “I’m fine, thanks. How are you?” (Sto bene grazie, tu come stai?).

  1.  Fare la fila

Chi primo arriva meglio alloggia: gli inglesi aspettano in fila il loro turno, per educazione. In Gran Bretagna farai la fila praticamente per tutto: per il biglietto al cinema, per una birra in un pub, per gli alimenti che ti servono o anche solo per salire sull’autobus. Secondo uno studio del 2009, gli inglesi passano 67 ore all’anno a fare la fila – sono quasi tre giorni! Per questo non è sorprendente che loro odino le persone che saltano la fila. Ma se hai veramente fretta, chiedi in maniera educata e forse ti lasceranno passare per primo.

Abitudini inglesi che devi fare tue per sentirti autoctono

 

 Ritorna alla Home Page di Apple Tree School of English

With thanks to:

http://blog.wallstreetenglish.de/2013/08/19/british-habits/

mayday

Cultura inglese – La storia e le tradizioni popolari del May Day

Durante l’età medievale, il May Day era spesso celebrato da giovani donne e uomini danzando nel prato del villaggio attorno ad un albero specialmente decorato chiamato maypole.

I rami di un albero sottile venivano tagliati, sulla sua cima venivano legati dei nastri colorati e le persone danzavano  tenendo in mano l’estremità di questi nastri. Alcuni paesi portano avanti questa tradizione ancora oggi. Continua a leggere

Perché si guida a sinistra nel Regno Unito ?

Circa un quarto del mondo guida a sinistra, e gli stati che lo fanno sono principalmente vecchie colonie inglesi. (Anche in Giappone si  guida a sinistra).

Questa strana caratteristica  lascia il resto del mondo perplesso; tuttavia c’è una buona ragione. Adesso potete scoprire perché si guida a sinistra! Continua a leggere

Progetti di arte per bambini Tacchino di Thanksgiving

 Oggi presentiamo ai vostri bambini non solo un progetto d’arte ma la storia di un evento culturale molto importante nel mondo americano – Thanksgiving.

 

I tuoi bambini possono imparare l'inglese facendo dell'arte e possono anche imparare un pò di cultura inglese... oggi abbiamo la festa americana Thanksgiving!

Bambini, sapete che nel mondo inglese ci sono diverse feste che non vengono festeggiate in italia? Una di queste si chiama ‘Thanksgiving’.

In tutto il resto del mondo l’ultimo giovedì di novembre è un giorno normale come tutti gli altri ma nell’USA è un giorno molto importante, addirittura al livello di famiglia c’è qualcuno che lo valuta più importante di natale. Ma perchè?

La festa di Thanksgiving (ringraziamento) ha le sue radici nella festa inglese per il ringraziamento della raccolta. La prima Thanksgiving americana però viene collegata con gli immigranti puritani inglese che arrivarano  a Plymouth (Massachusetts) nell’anno 1621 chi, volendo festeggiare un anno abbondante di raccolta (che permise le provviste per il loro viaggio) ma sopratutto volevano festeggiare il fatto che sopravvissero il viaggio difficile, pericoloso e lungo, portarono la festa anche nell’USA.

Il tacchino, essendo un pollame nativo all’USA venne usato come secondo quella prima festa e così, per la sfortuna del tacchino, continua la tradizione.

Oggi facciamo un tacchino usando i nostri piedi e le mani per creare il corpo e piume del tacchino.

Buon divertimento!!

Useful
vocabulary:

Materials – materialiVerbs – verbiOther – altro
paper (brown, red, orange and yellow) – carta (marrone, rossa, arancia e gialla)trace – tratteggiarearound – intorno
Pencil – mattitaglue – incollarefeet – piedi
scisors – forbicecut – tagliarehands – mani
 glue – collaglue – incollarecircle – cerchio
 google eyes – occhi fatti di plastica che vengono attaccati con della collatriangle – triangolo
legs – gambe
feathers – piumi
together – insieme
Instructions
1. Trace around feet on brown paper.con aApple Tree scuola di inglese puoi imparare anche la cultura inglese
2. Trace around hands on red, orange and yellow paper.corso d'arte per bambini a Bologna
3. Glue feet together.se i bambini si divertono con l'inglese imparano meglio l'inglese!
4. Cut a circle and triangle and glue to feet. 5. Glue google eyes.

6. Cut legs from orange paper and glue.

La nostra scuola di inglese è la TUA scuola di inglese a Bologna
7. Glue hands to back of turkey. qualcosa per tutti in inglese con la nostra scuola di inglese

With thanks to:

http://www.enchantedlearning.com

 

Ritorna alla pagina “progetti divertenti in inglese per bambini”

Contattaci per informazioni sui nostri corsi di inglese per bambini